L’UOMO TORNATO DA LONTANO

“L’uomo Tornato Da Lontano” is Evandro Dell’Amico’s tribute to his father Bruno Dell’Amico: soldier, prisoner of war, film maker and advocate for the rights of workers. Evandro shares a little about his book and his father…

Evandro Dell’Amico has only recently learnt that his father Bruno performed in a play in June 1946 in the prisoner of war Camp Cowra, New South Wales. A precious memory from the past and a reminder that it is never too late to learn something new about your parents.

Scheda descrittiva sintetica dei libri “L’uomo tornato da lontano” di Evandro Dell’Amico

(Photo courtesy of Evandro Dell’Amico)

I libri di memorie familiari sul padre Bruno, scritti da Evandro Dell’Amico, nato a Carrara il 21 maggio 1952, prendono l’avvio nel 2013. Gli studi e la raccolta di materiale documentale e fotografico, affluiscono in una tesi laurea in lettere, discussa all’Università di Pisa, in data 7 luglio 2014. In parallelo a questa ricerca universitaria, gli eredi di Bruno Dell’Amico (Carrara, 1920-1998), Evandro e Lia, hanno realizzato un progetto culturale di digitalizzazione delle oltre trenta pellicole realizzate dal padre tra gli anni ’60-80. I risultati di questo progetto vengono presentati a Firenze, in data 7 aprile 2016, presso la sede del Consiglio Regionale della Toscana.

Nel giugno 2016 viene pubblicata la prima edizione de  “L’UOMO TORNATO DA LONTANO

The man who came back home from afar Carrara (ITALIA) – Cowra (AUSTRALIA)

 “L’UOMO TORNATO DA LONTANO

The man who came back home from afar Carrara (ITALIA) – Cowra (AUSTRALIA)

L’opera pubblica foto e documenti sulla vita del padre BRUNO DELL’AMICO che, nel dopoguerra, fu segretario del sindacato dei metalmeccanici FIOM CGIL, uomo politico di fede socialista, assessore al Comune di Carrara dal 1956 al 1970, sindacalista dei lavoratori ospedalieri di Carrara, Presidente dell’Associazione Diabetici di Carrara, sino alla morte, avvenuta il 1°maggio 1998. Nella sua veste di cineasta ha prodotto oltre trenta documentari girati prevalentemente nella provincia di Massa Carrara.

La prima parte del libro racconta la vita militare, l’addestramento da pilota carrista in Italia e la successiva partenza, nella 1^ campagna nell’Africa Settentrionale del 1940 e la 2^ del 1941. A seguito della disfatta della X Armata dell’Esercito Italiano, (comandata dal generale Giovanni Tellera, caduto sul campo), il 7 febbraio 1941, nella battaglia di Beda Fomm, presso Agedabia. in Libia, Bruno viene ferito e catturato dagli Inglesi. Dopo una breve prigionia in Egitto,  il P.I.W. N. 49833 viene traferito  in AUSTRALIA Sosterà  prevalentemente nel Cowra Camp (New South Wales), 5 mesi a Canowindra e 10 mesi a Taree, tra il dicembre 1941 al dicembre 1946.

I flashback riportano all’attualità vissuta dal narrante, con ritorno su luoghi ove avvennero proiezioni di film di Bruno Dell’Amico

La quarta parte , “Il ritorno da lontano”, riprende la storia della prigionia in Australia ed avviene la “chiusura del cerchio”, ovvero attraverso i contatti del figlio Evandro con Associazione di Amicizia italo australiana, avviene la risoluzione di un “mistero”..che trova la sua conclusione nel secondo libro “Il viaggio australe” (ove viene pubblicato il  corposo epistolario di guerra e di prigionia e viene descritta una missione di memoria, pace ed amicizia, ovvero  il viaggio di ritorno del figlio, 70 anni dopo, sulle orme del padre, nel Cowra Camp nel New South Wales e dintorni).

L’UOMO TORNATO DA LONTANO” è stato presentato :

-il 7 aprile 2016 , a Firenze, presso il Consiglio Regionale Toscano, assieme al “Progetto Cineteca”

-nel Luglio 2016, a Carrara,  durante la Festa Provinciale CGIL di Massa Carrara;

 -il 5 Agosto 2016 ,in occasione della missione di memoria, pace ed amicizia in AUSTRALIA, con il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Carrara, Massa ed il sostegno di ANPI e CGIL MS, nella città di COWRA (New South Wales) ove nel 1941 era stato aperto un grande campo di concentramento. Lì, ed in altre zone dell’Australia, Bruno, assieme a migliaia di militari Italiani fu imprigionato o sottoposto a lavori agricoli in fattorie.

Il libro ha ricevuto  premi speciali dalla giuria anche in Concorsi Letterari Europei

come il “San Domenichino e “Massa Città Fiabesca di Mare e di Marmo”, edizione 2017. Massa, 19 febbraio 2021                                                                   Evandro Dell’Amico

2 thoughts on “L’UOMO TORNATO DA LONTANO

Leave a Reply to Alessandra Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s